Fare esercizi addominali è possibile anche in casa. L’allenamento per l’addome prevede infatti numerose tecniche che non richiedono per forza l’utilizzo di attrezzature da palestra. Naturalmente, se vogliamo rientrare nel nostro peso forma, migliorare la nostra salute e iniziare un’attività fisica regolare, è consigliabile prima di tutto, per ottenere validi risultati, condurre uno stile di vita sano ed equilibrato. Il recupero della forma e la tonicità della fascia addominale è, infatti, strettamente legato, non solo all’esercizio, ma anche alla corretta alimentazione. Se non si parte da questo ogni sforzo può risultare vano.
Ad ogni modo, se avete deciso di seguire i consigli di un dietologo e volete ora rassodare i muscoli addominali, tutto ciò che vi occorre è un semplice tappetino per il fitness (come questi)Tappetino fitness.
Ecco, ora, come fare gli esercizi per gli addominali in modo corretto.

Esercitare gli addominali con il crunch classico

Stendi il tappetino sul pavimento e sdraiati; quindi esegui gli addominali classici, ossia l’esercizio del crunch. Per farli nel modo corretto stenditi rivolto verso l’alto: gambe aperte all’altezza dei fianchi e flesse, piedi appoggiati sul pavimento, mani dietro la nuca.
Solleva quindi il tronco del terreno all’altezza del vita (guarda il video).
Con questo tipo di esercizio addominale sarai in grado di far lavorare la parte superiore dell’addome e sviluppare la cosiddetta tartaruga. È meglio fare 15 ripetizioni, riposare e ripetere l’esercizio per altre due volte.
Esercizio per addominali - crunch

Allenare l’addome con il crunch inverso

Un altro esercizio da fare per allenare l’addome a casa è il crunch inverso. Per farlo nel modo corretto devi sdraiarti su un tappetino, guarda in alto, solleva le gambe allungate il più possibile e cerca di toccarle con le braccia.
Stai attento a non forzare la cervicale e a non sollevare il tronco da terra. In questo modo, farai lavorare meglio i muscoli della zona addominale.
Esercizio per addominali - crunch inverso

Come allenare l’addome inferiore

Anche l’addome inferiore dovrebbe essere esercitato per avere una pancia piatta e tonica. Uno dei migliori esercizi che ti aiuteranno a raggiungere questo risultato è il seguente: dovrai sdraiarti sul tappetino, allungare completamente le gambe e abbassarle flettendo le ginocchia fino a portarle all’altezza del petto.
Il trucco per fare bene questo esercizio è non toccare il tappetino con i glutei, né quando alzi le gambe né quando le abbassi. Fai 3 serie da 15 ripetizioni per fare in modo che la muscolatura lavori bene.
Esercizio per addominali bassi- crunch inverso basso

Un altro ottimo esercizio per gli addominali che puoi fare a casa e che ti aiuterà a rafforzare la parte inferiore del ventre, è sdraiarsi su un tappetino e sollevare le gambe parallelamente al pavimento. Questo esercizio non richiede alcun altro tipo di movimento se non quello di tenere le gambe il più vicino possibile al suolo. Resisti per 15 secondi, riposa e fai altre 2 sessioni.
Esercizio per addominali - gambe parallele

Esercizio per allenare gli addominali laterali

Non bisogna infine dimenticare di allenare degli addominali laterali. Con la giusta tecnica il grasso in eccesso che si deposita sui fianchi scompare. Uno dei migliori esercizi che puoi fare per lavorare in quest’area è la cosiddetta bicicletta.
Dovrai sdraiarti su un tappetino, sollevare le ginocchia creando un angolo di 90 gradi e posizionare le braccia sotto la testa. L’esercizio consiste nel cercare di toccare il ginocchio sinistro con il gomito destro e viceversa. Il tutto mentre si muovono le gambe come se si stesse pedalando su di una bici. Fai 15 ripetizioni per 3 serie e noterai la differenza nel giro di poco tempo.
Bicicletta-Crunch-esercizio-addominali

Raccomandazioni

Se soffri di qualsiasi tipo di disturbo o lesione della zona addominale, lascia che sia uno specialista a dirti quali esercizi fare per migliorare i tuoi addominali e come adattarli al tuo ambiente e alle tue condizioni. Soprattutto, non forzare mai la schiena quando fai allenamento perché devono essere solo i muscoli dell’addome a lavorano e a rafforzarsi durante gli esercizi.
Se sei un principiante, ti consigliamo di chiedere prima a un allenatore esperto di aiutarti e guidarti, controllando se svolgi ognuno degli esercizi nel modo giusto. In questo modo eviterai lesioni e dolori alla schiena e/o al collo.

Pubblicato da Stiledivitasano

La redazione di Stiledivitasano è composta da professionisti del settore medico, esperti di fitness, giornalisti, sociologi, psicologi e nutrizionisti, pronti a dare consigli mirati su come migliorare il proprio stile di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Logo cnr