La depressione può essere descritta come una sensazione di tristezza, malinconia, infelicità e più in generale di abbattimento emotivo. La maggior parte di noi si sente così di tanto in tanto, per brevi periodi. Le persone affette da depressione clinica avvertono invece questo stato d’animo in modo costante.
Si tratta quindi di un disturbo dell’umore, in cui sentimenti di tristezza, vuoto, rabbia o frustrazione interferiscono con la vita quotidiana per un periodo molto lungo. Questa condizione può verificarsi in persone di tutte le età, adulti, adolescenti o anziani, e indipendentemente dal genere di appartenenza.

Cause della depressione

La depressione viene spesso trasmessa dai genitori ai figli, e ciò può essere dovuto a fattori genetici o ai comportamenti appresi nel corso dell’educazione. Questo disturbo può essere innescato da un episodio stressante o infelice nella vita.
I fattori che possono causare la depressione, ad ogni modo, sono diversi, alcuni esempi sono:

  • Alcolismo o uso di droghe
  • Condizioni mediche, come il cancro o il dolore cronico a lungo termine
  • Situazioni o eventi stressanti nella vita, come la perdita del lavoro, il divorzio o la morte del coniuge o di un’altra persona cara
  • Isolamento sociale (una causa comune di depressione negli anziani)

Sintomi della depressione

I sintomi della depressione includono:

  • Umore irritabile o basso
  • Difficoltà ad addormentarsi o eccessivo sonno
  • Grande cambiamento dell’appetito, spesso con aumento o perdita di peso
  • Stanchezza e mancanza di energia
  • Sentimenti di inutilità, disprezzo di sé e senso di colpa
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Inattività
  • Sentimenti di disperazione o abbandono
  • Pensieri ricorsivi di morte o suicidio
  • Perdita di piacere nelle attività che di solito rendono felici, compresa l’attività sessuale

I bambini possono avere sintomi diversi rispetto agli adulti. Nel loro caso, è bene fare attenzione soprattutto ai cambiamenti nelle prestazioni scolastiche, nel sonno e nel comportamento. Se pensi che tuo figlio possa essere depresso, vale la pena rivolgersi a un medico.

I tipi di depressione

I principali e più comuni tipi di depressione sono:

  • Depressione maggiore. Nota anche come depressione unipolare o clinica, è caratterizzata da una persistente sensazione di tristezza o da una mancanza di interesse per gli stimoli esterni.
  • Disturbo depressivo persistente. È un tipo di depressione che dura un paio di anni. Durante questo periodo di tempo, potresti avere momenti di depressione maggiore insieme a momenti in cui i sintomi sono meno gravi.
  • Depressione post-partum. Molte donne si sentono un po’ depresse dopo aver avuto un bambino, ma la vera depressione postpartum è più grave e comprende i sintomi della depressione maggiore.
  • Disturbo disforico premestruale (PMDD). I sintomi depressivi si verificano una settimana prima del ciclo mestruale e scompaiono dopo le mestruazioni.
  • Disturbo affettivo stagionale (SAD). Si verifica più frequentemente durante la stagione autunnale e invernale e scompare durante la primavera e l’estate, molto probabilmente a causa della minore presenza di luce solare.
  • Depressione maggiore con caratteristiche psicotiche. Succede quando una persona soffre di depressione e ha una mancanza di contatto con la realtà (psicosi).

Il disturbo bipolare si verifica quando la depressione si alterna alla mania (precedentemente nota come depressione maniacale). La depressione è uno dei sintomi del disturbo bipolare, ma questo è un diverso tipo di malattia mentale.

Curare la depressione

La depressione è una malattia, e in quanto tale deve essere diagnosticata da un medico che deve inoltre suggerire il percorso di cura più adeguato. Detto questo, se sei depresso, è comunque meglio fare qualcosa al riguardo: le depressioni non guariscono da sole.
Oltre a chiedere aiuto a un medico o un terapista, dunque, ci sono alcune piccole cose che puoi fare per cercare di contrastare al meglio questo problema.

  1. Esercizio fisico. Fai attività fisica, cammina dai 15 ai 30 minuti ogni giorno o balla, corri, salta la corda o vai in bicicletta, se preferisci. Le persone depresse di solito non hanno uno stile di vita sano e il più delle volte fanno una vita sedentaria. Ma, comunque, sforzati di esserlo (chiedi a un amico di accompagnarti se devi essere motivato). Non appena inizierai l’esercizio fisico, non ti ci vorrà molto a percepire un cambiamento positivo nel tuo umore. Oltre all’esercizio aerobico, alcune posizioni yoga possono aiutarti ad alleviare i sentimenti depressivi. Prova la postura del cane con la testa in giù o quella delle gambe alla parete. Esistono altri due aspetti dello yoga che possono tornare utili: esercizi di respirazione e la meditazione, che possono anche contribuire a ridurre l’ansia e stress.
  2. Mangia bene. La depressione può influenzare l’appetito. Quando sono depresse, alcune persone non hanno una corretta alimentazione; alcuni non hanno voglia di mangiare nulla, altri mangiano troppo. Se la depressione ha influenzato le tue abitudini alimentari, dovrai tenere presente la necessità di mangiare bene. L’alimentazione può influenzare l’umore e il livello di energia di una persona. Quindi mangia molta frutta e verdura e segui un programma di pasti regolari (anche se non hai fame, prova a mangiare qualcosa di leggero, come un pezzo di frutta, per andare avanti).
  3. Identifica i problemi. Cerca di identificare le circostanze che hanno contribuito alla tua depressione. Quando sai cosa ti ha fatto sentire triste e perché puoi parlane con un amico in grado di capirti. Parlare è un modo per dare libero sfogo ai sentimenti e ricevere una certa comprensione. Dopo aver trasmesso quei pensieri e sentimenti, concentrati su qualcosa di positivo. Agisci per risolvere i tuoi problemi. Chiedi aiuto se ne hai bisogno. Sentirsi in contatto con amici e familiari può aiutare ad alleviare i sentimenti depressivi. E così facendo puoi anche aiutare i tuoi cari facendogli sentire che possono fare qualcosa per te, invece di vederti triste e sentirsi impotenti.
  4. Esprimi te stesso. Quando una persona è depressa, la creatività e la capacità di godersi le cose possono essere bloccate. Esercita la tua immaginazione (dipingendo, disegnando, scarabocchiando, cucendo, scrivendo, ballando, componendo musica, ecc). Non solo darai modo al tuo flusso creativo di liberarsi, ma potresti anche provare emozioni positive. Trascorri del tempo giocando con un amico o con il tuo animale domestico o fai qualcosa di divertente da solo. Trova motivi per cui ridere, le risate ti aiutano a sollevare il morale.
  5. Cerca di guardare al lato positivo delle cose. La depressione colpisce i pensieri delle persone, facendo sembrare tutto nero, disastroso, triste e negativo. Se la depressione ti fa guardare solo al lato negativo, fai uno sforzo per guardare le cose belle della vita. Prima prova a identificare una cosa positiva, quindi prova a trovarne un’altra. Considera i tuoi punti di forza, i tuoi pregi e le cose per cui puoi sentirti fortunato. E, soprattutto, non dimenticare di essere paziente con te stesso. La depressione richiede tempo per guarire.

Approfondimenti

Pubblicato da Stiledivitasano

La redazione di Stiledivitasano è composta da professionisti del settore medico, esperti di fitness, giornalisti, sociologi, psicologi e nutrizionisti, pronti a dare consigli mirati su come migliorare il proprio stile di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Logo cnr