Il dolore del nervo sciatico, chiamato anche sciatalgia, o semplicemente sciatica, è un dolore di origine neuropatica che si verifica quando il nervo sciatico è infiammato.
Il quadro clinico classico della sciatica è la lombalgia che si irradia a una delle gambe e potrebbe anche esserci perdita di sensibilità e debolezza muscolare dell’arto interessato.

Qual è il nervo sciatico?

Il nervo sciatico nasce dalla giunzione delle radici nervose che nascono tra prime e la quarta vertebra lombare e la terza vertebra dell’osso sacrale. Si tratta di un nervo spesso che scende verso l’arto inferiore ed è il nervo più lungo del nostro corpo. Va dalla colonna lombare fino ai piedi, passando per glutei, cosce e gambe. Lungo il suo percorso, diversi rami vengono rilasciati per innervare le strutture degli arti inferiori come muscoli, articolazioni e pelle.
La compressione della radice di un nervo spinale si chiama radicolopatia. La sciatica di solito si verifica a causa della compressione di una delle sue radici nella colonna lombare o sacrale ed è quindi considerata una radicolopatia lombare.
Quando un nervo viene compresso, diventa gonfio e infiammato, causando dolore lungo il suo percorso e, in alcuni casi, perdita di forza muscolare e intorpidimento nell’area interessata.

Cause della sciatica

La causa principale della compressione del nervo sciatico, e di conseguenza del dolore sciatico, è l’ernia del disco nella colonna lombare[1].
Altre cause di compressione del nervo sciatico sono la spondilolistesi (scorrimento di una vertebra su un’altra), traumi, tumori o infezioni della colonna lombare, stenosi (restringimento) del canale spinale in cui passa, osteofitosi o artrosi della colonna vertebrale.

Sindrome del muscolo piriforme

Un’altra possibile causa del dolore del nervo sciatico è una condizione chiamata sindrome del muscolo piriforme. Questo problema sorge quando il muscolo piriforme, situato nella regione glutea, spasma e provoca la compressione del nervo sciatico che passa sotto di esso.

Fattori di rischio della sciatalgia

I principali fattori di rischio per lo sviluppo della sciatica sono:

  • Età avanzata: i pazienti anziani presentano un rischio più elevato di problemi alla colonna vertebrale degenerativa, con ernie del disco, osteofitosi o artrosi spinale molto più comuni.
  • Obesità: un sovrappeso eccessivo, specialmente dopo lunghi anni, sovraccarica la colonna lombare, favorendo l’insorgenza di lesioni o alterazioni anatomiche.
  • Lavori pesanti: il tipo di occupazione è anche un fattore di rischio rilevante per la compressione del nervo sciatico. Le persone che lavorano con i pesi, che spesso devono spingere la schiena o trascorrere lunghe ore seduti o in piedi nella stessa posizione, hanno anche una maggiore incidenza di sciatica.
  • Inattività fisica: l’inattività fisica e la mancanza di esercizi per i muscoli lombari favoriscono anche la comparsa di problemi alla colonna vertebrale.
  • Diabete mellito: il diabete è una malattia che di per sé provoca danni ai nervi periferici e il nervo sciatico e i suoi rami possono essere tra quelli colpiti.
  • Gravidanza: tra i sintomi della gravidanza abbiamo rapido aumento di peso, alterazioni corporee e azione ormonale. Questi causano rilassamento di tendini e legamenti e possono portare alterazioni anatomiche della colonna lombare, favorendo la compressione del nervo sciatico.

Sintomi della sciatalgia

Quando un nervo viene compresso, diventa gonfio e infiammato, causando dolore lungo il suo percorso e, in alcuni casi, perdita di forza muscolare e sensibilità tattile.
Nel caso specifico della compressione del nervo sciatico, il sintomo più comune è un mal di schiena che si irradia al gluteo, lungo la parte posteriore della coscia e al lato della gamba e del piede. È importante sottolineare che, sebbene ci siano due rami del nervo sciatico, uno in ciascun arto inferiore, la sciatica di solito colpisce solo uno di essi, facendo apparire il dolore solo in una gamba.

Intensità del dolore

L’intensità del dolore varia notevolmente da caso a caso. Può essere lieve, causando solo fastidi occasionali o bruciore. Nei casi più gravi, tuttavia, il dolore può essere lancinante, impedendo al paziente di stare in piedi. È comune anche una sensazione di scossa elettrica lungo il percorso nervoso.

Aggravarsi dell’infiammazione

La sciatica può peggiorare dopo lo sforzo, la tosse o lo starnuto. Stare seduti per lunghe ore spesso aggrava i sintomi. Oltre al dolore, la compressione del nervo sciatico può causare intorpidimento, formicolio o riduzione della forza muscolare dell’arto interessato. Nei casi più gravi, il paziente può presentare incontinenza urinaria o fecale.

Diagnosticare la sciatalgia

In molti casi, la sciatica presenta sintomi tipici e dunque non richiede esami complessi per la sua diagnosi. Di solito servono esami complementari quando il dolore è molto intenso e / o quando non vi è alcun miglioramento dopo il trattamento iniziale.
Gli studi di elettroneuromiografia e di conduzione nervosa possono essere utili in caso di dubbi sulla diagnosi. Test di imaging come la risonanza magnetica o la tomografia computerizzata sono comunemente utilizzati per identificare la causa della sciatica, soprattutto se è provocata da lesioni come ernia del disco, restringimento del canale spinale o tumori.

Trattamento per la sciatalgia

Il trattamento iniziale per la sciatica prescritto dal medico curante è mirato al controllo del dolore [2] con farmaci antinfiammatori o antidolorifici comuni. In molti casi, il dolore dura alcuni giorni e scompare senza comportamenti più aggressivi.
In caso di forte sofferenza, possono essere richiesti oppioidi (derivati ​​della morfina). L’uso di miorilassanti o benzodiazepine, come il diazepam, aiuta anche a controllare i sintomi. Poiché il dolore alla sciatica è un dolore di origine neurologica, i farmaci antidepressivi o anticonvulsivanti possono essere utilizzati per controllare il dolore cronico.

Non è richiesto riposo fisico. In effetti, le attività leggere che non sovraccaricano la colonna vertebrale sembrano migliorare la sciatica più dello stare a letto. Il nuoto e la terapia fisica di solito hanno una buona risposta. In alcuni casi, l’agopuntura ha anche buoni risultati.
A seconda della causa o della gravità della sciatica, l’intervento chirurgico per correggere la lesione della colonna lombare può essere l’unica opzione per il controllo definitivo del dolore.

Rimedi naturali per la sciatica

Esistono inoltre anche dei rimedi naturali contro la sciatalgia. Alcuni esempi sono:

  • Peperoncino (proprietà rubefacenti, antibatteriche, analgesiche)
  • Canfora (proprietà rubefacenti)
  • Arnica (proprietà antinfiammatorie, antireumatiche, revulsive, analgesiche)
  • Camomilla (blando antinevralgico e antinfiammatorio)
  • Lavanda (blando antinevralgico)
  • Salice (proprietà antiflogistiche ed antinevralgiche)

Prevenire la sciatica

Per prevenire la sciatica sono importanti alcune attenzioni nei movimenti di vita quotidiana. In particolare si dovrebbe sempre:

  • Assumere una postura corretta quando si è in piedi
  • Evitare eccessiva sedentarietà
  • Quando si sollevano pesi agire nel seguente modo: chinarsi appena flettendo le ginocchia, mantenendo una base d’appoggio larga e la colonna vertebrale diritta
  • Evitare pesi eccessivi quando il nervo è infiammato, in modo da non aggravare la sciatalgia
  • Riposarsi in caso di sciatalgia grave, ma sempre facendo attenzione ad evitare un eccessiva immobilità

Cosa fare

  • Proseguire il più possibile con le tue normali attività quotidiane
  • Fai allungamenti della schiena con regolarità
  • Inizia a fare esercizio fisico il prima possibile. Ricorda che tutto ciò che ti fa muovere può aiutarti

Cosa non fare

  • Non sederti o sdraiarti per lunghi periodi. Anche se lo spostamento fa male, non è dannoso e può aiutarti a migliorare più velocemente
  • Non usare le borse dell’acqua calda per alleviare il dolore: potresti scottarti se la zona è soggetta a insensibilità

Fonti

  1. Herniated Lumbar Intervertebral Disk – Massachusetts Medical Society (in inglese)
  2. Taming the pain of sciatica: For most people, time heals and less is more – Harvard University (in inglese)

Approfondimenti

  • Sciatica – Nhs (in inglese)
  • Evaluating and Managing Acute Low Back Pain in the Primary Care Setting – Wiley Online Library (in inglese)

Pubblicato da Stiledivitasano

La redazione di Stiledivitasano è composta da professionisti del settore medico, esperti di fitness, giornalisti, sociologi, psicologi e nutrizionisti, pronti a dare consigli mirati su come migliorare il proprio stile di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Logo cnr